Mancanza di personale e mancata indizione di interpelli.

Gent.ma Direttrice,
giungono alla scrivente Confederazione sindacale, continue lamentele da parte del personale tutto, in riferimento al mancato seguito degl’interpelli effettuati ma non attuati.
Così alla grave carenza di personale venutasi a creare presso la Casa Circondariale di Santa Maria C.V., si aggiunge la gestione inadeguata per quanto attiene la copertura di posti cariche fisse. Infatti, la mancata attuazione degli interpelli effettuati, viene sopperita con incarichi conferiti a personale privo dei relativi requisiti e/o non presenti nelle graduatorie degl’interpelli.
Pertanto, questa C.S., lamenta, oramai da troppo tempo, una cattiva gestione del personale che oltretutto favorisce sistematicamente determinati colleghi a discapito di altri più anziani, meritevoli e titolati.

Da ultimo si segnala l’assegnazione di personale di nuovo arrivo in posti cariche fisse come il Protocollo e parrebbe alla MOF, le cui modalità (effettuate con criteri a cui nessuno sono dati sapere, e nuovamente evitando l’indizione di un regolare e sacrosanto interpello), lasciano del tutto perplesso la scrivente C.S. Pertanto, questa CS, con la presente chiede che nel rispetto del personale tutto e nel rispetto di principi di meritocrazia, venga dato seguito agli interpelli indetti.

In attesa di un riscontro, porgiamo distinti saluti.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *