ENNESIMA AGGRESSIONE AL PERSONALE

Ancora una grave aggressione ai danni della Polizia Penitenziaria. Gli Uomini e le Donne del Corpo, continuano a riportare lesioni a volte anche di natura permanente. Nella giornata di Venerdì è accaduto al carcere di Alessandria, dove un detenuto ha colpito violentemente il collega di servizio in sezione, ad affermarlo è il Segretario Generale dell’ ASPPE Francesco De Curtis, il quale sostiene che: “le vittime sacrificali del sistema penitenziario sono esclusivamente i poliziotti che lavorano nelle carceri, sempre più abbandonati. Il Corpo di Polizia Penitenziaria necessita di una riforma urgente del sistema custodiale“. 

Condividi su